MATERA e BASILICATA

Periodo: dal 25/04 al 1/05
Quote a partire da € 1.025,00
Durata soggiorno: 7 giorni, 6 notti
Tour operator: Viaggi Bolgia

info e prenotazione  scarica PDF

Informativa sulla privacy

Lucania, l’antico e mai dimenticato nome della Basilicata, racchiude il passato di una regione protagonista di tante vicende e consente alle sue genti di essere chiamati lucani. Una terra aspra e selvaggia, fatta di solitari paesaggi e fitti boschi, vigneti e verdeggianti colline, affacciata su due mari con borghi e paesini dall’impronta medievale in un territorio che fu attraversato da greci, romani, normanni, da briganti e monaci e fu la residenza preferita di Federico II. La Basilicata rappresenta una bella scoperta per le testimonianze del suo passato, la sua natura e la genuina accoglienza e generosità lucana. Un percorso itinerante con tappa a Matera, designata capitale della cultura europea per il 2019.

25 aprile: Trento - Melfi

Partenza direttamente da casa Vostra con servizio di trasferimento privato. Ritrovo con il gruppo a Trento e località previste ed inizio del viaggio in pullman GT con direzione Melfi lungo l’asse autostradale Adriatica. Soste e pranzo libero lungo il percorso. Arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

26 aprile: Melfi - Venosa - Melfi

Prima colazione e mattinata dedicata a Melfi. Il programma di visita inizia con il Castello normanno-svevo, residenza preferita di Federico II, tra le cui possenti mura sono ospitate le raccolte del Museo Archeologico ed il meraviglioso sarcofago di Rapolla, in marmo decorato. A seguire il Duomo, originario del XII secolo, e il ciclo di affreschi nella chiesa rupestre di Santa Margherita. Al termine sosta in una Azienda Vinicola per una degustazione di Aglianico, il rosso DOC più famoso della regione, e un assaggio di prodotti locali, e partenza per Venosa, la “splendida civitas”, piccola città d’arte che diede i natali al poeta latino Orazio. Visita del Castello quattrocentesco dai possenti bastioni, della cattedrale di Sant’Andrea consacrata nel 1531, del Parco Archeologico con il complesso delle domus e delle terme, l’anfiteatro e la chiesa incompiuta, del Quartiere San Martino. Conclusione con l’Abbazia della Trinità, di origine paleocristiana, il vero simbolo di Venosa. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

27 aprile: Melfi - Lagopesole - Parco delle chiese rupestri - Policoro

Dopo la prima colazione partenza per il Castello di Lagopesole, dimora federiciana di origine normanna, attorniata da un’imponente cinta muraria che racchiude torri, cappelle, sculture e sontuosi saloni affacciati sul cortile maggiore.

Lagopesole è uno dei Castelli Normanni più importanti del sud Italia, voluto da Federico II di Svevia come residenza di caccia e come fortezza. Fu sede di lunghi soggioni estivi di Manfredi, poi passò agli Angioini (Carlo I d’Angiò ne completò la costruzione) quindi ai Caracciolo e ai Doria.

Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, partenza per Matera e il Parco delle Chiese Rupestri: 160 ambienti scavati nel tufo da monaci armeni, siriaci e copti a partire dal VII secolo. Si visitano la chiesa della Madonna delle Tre Porte o quella delle Tre Croci nonché i romitori sparsi e le interessantissime soluzioni escogitate per la raccolta delle acque piovane (non tutte le chiese sono agibili e quindi l’ordine esatto di quelle fruibili sarà confermato in loco dalla guida). Conclusione del pomeriggio con una tappa d'eccezione: la Cripta del Peccato originale, decorata da un raro ciclo di pitture altomedievali e considerata la Cappella Sistina dell’arte parietale rupestre. Continuazione per Policoro e sistemazione in bellissimo hotel sul mare. Cena e pernottamento.

28 aprile: Matera

Prima colazione e trasferimento a Matera. Incontro con la guida per la camminata tra i Sassi di Matera: si parte dalla piazza centrale, con la grande e suggestiva cisterna scavata nel sottosuolo. Su entrambi i lati della rupe dove sorge il Duomo sono disposti i due principali quartieri trogloditici, formati da piccole case imbiancate a calce, sovrapposte in modo che i tetti servano da strade. I dislivelli, le strade e le scalinate compongono così un complesso inestricabile e affascinante interrotto dallo straordinario patrimonio di chiese rupestri. Pranzo libero e pomeriggio a disposizione per approfondimenti. Cena in ristorante tipico e passeggiata in “notturna” per godere della Matera ricca di fascino e di luci. Rientro in hotel e pernottamento.

Risorta a nuova vita dopo una sapiente ed orgogliosa campagna di recupero, Matera si offre oggi fiera della sua unicità: esempio di civiltà rupestre in armonioso rapporto con il paesaggio. La sensazione è quella di essere all'interno di un presepe e di vivere in un luogo senza tempo, tanto che alcuni grandi Maestri del cinema, da Pier Paolo Pasolini a Mel Gibson, vi hanno ambientato bellissimi film.

29 aprile: Policoro - Aliano e Carlo Levi - I Calanchi - Craco - Stigliano - Policoro

Prima colazione e partenza per l’entroterra fino ad Aliano, il paese dei calanchi e di Carlo Levi. Sorge in posizione pittoresca sul bordo di un ripido dirupo, immersa nel paesaggio lunare dei "calanchi", enormi colline argillose erose dalla pioggia e dal vento. Aliano è celebre per essere stato descritto col nome di Gagliano nel romanzo "Cristo si è fermato ad Eboli" di Carlo Levi: lo scrittore colse e denunciò le condizioni di vita di questo piccolo centro della Basilicata, dove fu mandato al confino dal regime fascista tra il 1935 e il 1936. Segue una bellissima escursione, senza ostacoli, nella Riserva regionale dei Calanchi, di estremo interesse naturalistico.

Per la particolarità geologica e l’alta valenza scientifica dei Calanchi di Montalbano, la Regione Basilicata ha inteso tutelare quest’importante area naturale, che può considerarsi un vero museo a cielo aperto, unica al mondo per gli aspetti geologici e paleontologici, e anche di particolare pregio paesaggistico, ambientale, archeologico e culturale.

Pranzo tipico in ristorante e, a seguire, visita del centro storico (Terra vecchia) di Montalbano, naturale punto di arrivo o di partenza per escursioni o passeggiate nella Riserva, che mantiene un interessante impianto romano, mura medievali e seicentesche ben conservate, diversi palazzi storici e chiese. Dai suoi belvedere si domina la pianura metapontina e si osservano storici luoghi del periodo ellenistico e romano, come Eraclea e Pandosia. Spettacolare è poi l’affaccio all’area più impervia dei calanchi su cui Montalbano è stato edificato. Proseguimento per Craco, bellissimo borgo medioevale, che negli anni sessanta ha conosciuto un'evacuazione che lo ha reso una vera e propria città fantasma. Infine Stigliano, che si arrampica sul Monte Serra e ha un particolare valore paesaggistico: visitarlo desta non poche sensazioni di sorpresa tra la molteplicità dei palazzi nobiliari, l’ampiezza del suo borgo antico, denominato “la Chiazza”, mentre il territorio circostante è disseminato di masserie fortificate di forte fascino. Rientro in hotel per la cena e pernottamento.

30 aprile: Policoro - Tursi - Metaponto - Margherita di Savoia

Prima colazione e partenza per l’ultima tappa del nostro viaggio lucano, con l’interessante sosta a Tursi, caratteristico paese formata dalla Rabatana, un groviglio di casupole, cunicoli, archi e viottoli in stile arabo. A seguire il Santuario di Santa Maria d’Anglona che rappresenta un importante capolavoro dell’architettura medievale ornato da affreschi nella navata.

Il quartiere della Rabatana di Tursi è sicuramente la parte più caratteristica del centro storico, testimonianza dell'insediamento arabo in quest'area. Nel corso dei secoli IX e X da Bari, sede di un emirato arabo dall'847 all'871, gli Arabi si spinsero all'interno dell'Italia meridionale per compiere saccheggi e catturare prigionieri da vendere come schiavi nei centri dell'impero islamico. Le tracce degli insediamenti arabi sono ancora perfettamente leggibili a Tursi: si tratta di quartieri che la tradizione appella come Rabatana, Rabata o Ravata, richiamando etimologicamente il termine ribat, che in arabo significa luogo di sosta o anche posto fortificato.

Pranzo in ristorante e proseguimento per Metaponto, antica città della Grecia d’Occidente. Visita dell’antica colonia di Herakleia fondata nel VI secolo a.C. sulle ceneri della colonia di Siris. Ospita un Parco Archeologico, più noto con l’appellativo di Tavole Palatine, in cui sono visibili le rovine del tempio dedicato a Demetra e del regolare impianto urbanistico della città nei pressi della quale si svolse la famosa battaglia tra Pirro e i Romani. Al termine, partenza per Margherita di Savoia, in Puglia. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

1 maggio: Margherita di Savoia - Trento

Dopo la prima colazione partenza per Trento e località di provenienza con sosta per il pranzo libero. Arrivo in serata e rientro direttamente a casa Vostra con servizio di trasferimento privato.



Quote di partecipazione

  • Euro 1070 - quota adulto
  • Euro 820 - quota bambino 0 - 12 anni non compiuti

Servizi compresi

  • Servizio di trasferimento privato direttamente da casa Vostra*
  • Viaggio in pullman GT 
  • Sistemazione in hotel 3*** sup (a Melfi), 4**** (a Margherita di Savoia) e 5***** a Policoro
  • Stanza doppia con servizi
  • Pernottamento e prima colazione
  • 5 cene in hotel, 1 cena tipica a Matera e 3 pranzi in ristorante
  • Bevande ai pasti in misura di ¼ vino e ½ minerale
  • 1 degustazione di aglianico e prodotti locali
  • Guida locale per la visita in programma
  • Guida naturalistica nei calanchi
  • Auricolari
  • Accompagnatore professionista
  • Assicurazione medico-bagaglio

Servizi non compresi

  • Ingressi (parco letterario Carlo Levi; castelli di Melfi e Lagopesole; Matera con Cripta Peccato Originale, casa grotta e chiesa grotta; museo e parco archeologico di Venosa; Casa Orazio; Anglona; Metaponto) Euro 50

Supplementi

  • Stanza singola Euro 170
  • Assicurazione annullamento in doppia Euro 40 a persona
  • Assicurazione annullamento in singola Euro 45

Partenza Sottocasa

*Passeremo a prendervi sotto casa per portarvi al punto di ritrovo con il gruppo e vi riporteremo a casa al rientro dal viaggio. Il servizio è attivo nel comune di Trento e verrà effettuato su base collettiva o individuale, da richiedere all’atto della prenotazione e fino ad esaurimento posti. Il servizio è facoltativo e con supplemento nelle altre località.

Condividi sui social

Galleria

Agenzia Viaggi Bolgia - Piazza Dante, 23 - 38122 Trento (TN) - Italy - Tel. +39 0461 238333 - P.IVA 00487150229
Orari agenzia: lun - ven  9.00 / 12.30 e 14.30 / 18.30 - sabato  9.00 / 12.00 dal 9 marzo al 30 settembre