A Bologna per “MONET e gli IMPRESSIONISTI"

Periodo: 2/06
Quote a partire da 90,00 €
Durata soggiorno: 1 giorno
Tour operator: Viaggi Bolgia

info e prenotazione  scarica PDF

Informativa sulla privacy

Capolavori del Musee Marmottan Monet e il Polittico Griffoni a Palazzo Fava

2 giugno

Partenza da Trento e le località previste in pullman GT per Bologna. Arrivo e trasferimento a Palazzo Albergati per la visita guidata della straordinaria Mostra "Monet e gli Impressionisti. Capolavori dal Musée Marmottan Monet" che, attraverso un nucleo di 57 opere, ripercorre l’evoluzione del movimento pittorico più amato a livello globale. Un’esposizione unica con opere che lasciano il museo parigino per la prima volta, irripetibile occasione per ripercorrere l’evoluzione di uno dei movimenti pittorici più importanti del mondo.

Ci saranno i capolavori cardine dell’impressionismo francese come Portrait de Madame Ducros di Degas, Portrait de Julie Manet di Renoir e Nymphéas di Monet. Ma i dipinti più attesi sono quelli inediti per il pubblico internazionale: la Ragazza seduta con cappello bianco di Renoir, il Ponte dell'Europa e Stazione di Saint-Lazare di Monet, il Ritratto di Berthe Morisot distesa di Manet, opere di eccezionale intensità che testimoniano incontri folgoranti e momenti cruciali per la storia della pittura.

Al termine, un’altra opportunità di visita unica e irripetibile nella cornice di Palazzo Fava: il Polittico Griffoni di Francesco del Cossa ed Ercole de’ Roberti. La possibilità di radunare per la prima volta, dopo oltre 500 anni, i 16 pannelli superstiti di uno dei massimi capolavori del primo Rinascimento italiano, rappresenta un’occasione di straordinario fascino dal punto di vista storico, artistico e culturale.

Un evento di respiro mondiale che per la prima volta riunisce a Bologna, dopo 500 anni, le 16 tavole originali del Polittico Griffoni grazie a straordinari prestiti di tutti i Musei proprietari: National Gallery di Londra, Pinacoteca di Brera di Milano, Louvre di Parigi, National Gallery of Art di Washington, Collezione Cagnola di Gazzada, Musei Vaticani, Pinacoteca Nazionale di Ferrara, Museum Boijmans Van Beuningen di Rotterdam, Collezione Vittorio Cini di Venezia. Il Polittico segnò l’inizio della collaborazione del Cossa con il più giovane Ercole de’ Roberti, uno dei più formidabili sodalizi artistici del secondo Quattrocento italiano. L’opera venne smembrata nel 1725 dal nuovo proprietario, Monsignore Pompeo Aldrovandi, e le parti figurate entrarono nel giro del mercato antiquario e del collezionismo, prima di giungere nei 9 musei internazionali che oggi sono i proprietari.

Una curiosità: la Mostra si tiene nel piano nobile interamente affrescato dai giovani Annibale, Agostino e Ludovico Carracci, un ciclo definito dal grande storico dell’arte Roberto Longhi “un romanzo storico, capace di oltrepassare le secche del manierismo e di comunicare direttamente ad apertura, non di libro, ma di finestra”. Nella sala dedicata a Giasone, capolavoro indiscusso della pittura seicentesca, i tre artisti rivoluzionarono la tradizionale concezione di partitura narrativa rappresentando più azioni all’interno dello stesso riquadro e raggiungendo momenti di assoluta modernità stilistica.

Al termine, resto della giornata a disposizione. Nel tardo pomeriggio partenza per il rientro a Trento e località di partenza


Quota di partecipazione

  • Euro 90 - quota adulto
  • Euro 55 - quota bambino fino a 12 anni non compiuti

Servizi compresi

  • Viaggio in pullman GT
  • Ingresso e guida per la Mostra “Monet e gli Impressionisti”
  • Ingresso e guida per la Mostra Polittico Griffoni
  • Auricolari
  • Accompagnatore professionista da Trento
  • Assicurazione medico-bagaglio

Supplementi

  • Assicurazione annullamento Euro 5

Condividi sui social

Agenzia Viaggi Bolgia - Piazza Dante, 23 - 38122 Trento (TN) - Italy - Tel. +39 0461 238333 - P.IVA 00487150229
Orari agenzia dal 18 maggio 2020: lun - ven  9.00 / 13.00 - pomeriggio chiuso