Capodanno in PORTOGALLO

Periodo: dal 28 dicembre 2021 al 4 gennaio 2022
Quote a partire da 1.500,00 €
Durata soggiorno: 8 giorni, 7 notti
Tour operator: Viaggi Bolgia

info e prenotazione  scarica PDF

Informativa sulla privacy

28 dicembre: Trento - Venezia- Lisbona - Obidos

Partenza direttamente da casa Vostra con servizio di trasferimento privato. Ritrovo con il gruppo a Trento e località previste ed inizio del viaggio per l’aeroporto di Venezia. Arrivo e proseguimento con volo di linea Tap alle ore 11.55. Arrivo a Lisbona alle ore 14.05. Incontro con la guida accompagnatore che rimane con il gruppo per tutto il tour e si parte per Óbidos, affascinante borgo medievale affascinante circondato da un imponente giro di mura (sec. XII). Dopo la sistemazione in hotel, visita del borgo e, chi desidera, assaggio di una ginjinha (liquore a base di visciola), specialità del posto. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

29 dicembre: Obidos - Alcobaca - Nazarè - Batalha - Porto

Prima colazione e partenza per Alcobaça, dove ha sede una tra le più grandi chiese del paese: il Monastero di Santa Maria, edificio medioevale noto per la sobrietà delle sue linee. Visita all’abbazia fondata il 1153, legata all’arrivo dei cistercensi in Portogallo nel 1138 e alla nascita della nazione. Da vedere le tombe di Pedro I e della sua amata Inês de Castro, colei che fu incoronata regina dopo la sua morte. Si prosegue per Nazaré, il più colorito villaggio di pescatori del paese. Salita al Sítio, belvedere con magnifica veduta panoramica e tempo libero per una passeggiata lungo la spiaggia dove il pesce viene ancora essiccato al sole e le barche vengono portate in secca dai buoi. Pranzo di pesce in ristorante vista mare. Partenza per Batalha e la visita del celebre Monastero di Santa Maria Victória, bellissima abbazia domenicana eretta in onore alla vittoria di Joao I nella battaglia di Aljubarrota contro i castigliani. All’interno, il chiostro reale con finestroni gotici abbelliti da trafori manuelini e le impareggiabili Cappelle Incompiute dal magico effetto di non finito. Arrivo serale a Porto, una città di grande fascino: scorci emozionanti, sofisticati ed eleganti negozi, vivaci chiacchiere che riempiono le strade, facciate con brillanti piastrelle azulejos e panni appesi ad asciugare. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

30 dicembre: Porto

Dopo la prima colazione giornata dedicata a Porto dove la parte moderna vive in perfetta simbiosi con l’antica, Patrimonio dell'Umanità. Si inizia a Ribeira (il quartiere della gente che si occupa del commercio fluviale) per raggiungere la Chiesa di S. Francesco e il suo sorprendente interno settecentesco per cui sono stati usati oltre 200 kg di oro zecchino. Segue il Palazzo da Bolsa, dove un tempo sorgeva il convento francescano, con il Tribunale del Commercio e la bellissima Sala Árabe (salone con arabeschi blu e oro ispirati all’Alhambra di Granada). Arrivo in Avenida dos Aliados, ampio viale ottocentesco sul quale si affacciano bar, antiche cartolerie, librerie e negozi, e poi la Cattedrale (stupendo il rosone del sec XIII sul fronte ovest) e la Torre di Clérigos (simbolo della città), opera in pietra dall’architetto italiano Niccolò Nasoni. Passeggiata in Rua de Santa Catarina, via pedonale di ricca di negozi tradizionali come il mitico Café Majestic e negozi di coloniali come la Casa Cinese, la Transmontana e la Pérola do Bolhão. Pranzo in ristorante in corso di visita. Cena e pernottamento in hotel.

31 dicembre: Porto - Aveiro - Costa Nova - Coimbra

Prima colazione e partenza per Aveiro, ridente cittadina intersecata da canali dove i barcaioli spingono con la pertica colorate imbarcazioni a collo di cigno dette Moliceiros. Tempo libero per le foto di rito e una passeggiata nel borgo. Si procede verso la vasta laguna, oltre le saline e la Riserva Naturale delle Dune di S. Jacinto, per una sosta alla pittoresca Costa Nova, nota per le casette dipinte a strisce di allegri colori che permettono ai pescatori di riconoscere la loro casa nella nebbia. Proseguimento per Coimbra, importantissima città storica e prestigiosa sede universitaria di antica e lunga tradizione. Sistemazione in hotel e pranzo. Pomeriggio dedicato alla città cominciando dal complesso universitario con l'edificio che ospita la Biblioteca Joanina, la Cappella di S. Miguel e la Sala dei Capelos (per le tesi). Si traversano poi le stradine e vicoli che costituiscono il cuore della città alta e che portano alla città bassa, accanto al Ponte di Santa Clara dove si svolge la vivace attività cittadina. Sosta al Monastero di Santa Cruz, dove il canonico agostiniano Fernando de Bulhões da Lisbona, diviene Antonio, che oggi veneriamo come S. Antonio di Padova, e tempo libero per godere dei numerosi bar all’aperto o per uno shopping interessante. Cenone di Capodanno con bevande incluse. Pernottamento.

1 gennaio: Coimbra - Tomar - Fatima - Lisbona

Prima colazione e mattinata a disposizione per riposo e visite individuali. Pranzo in hotel e partenza per Tomar, la città fondata nel 1157 da Gualdim Pais, primo Gran Maestro dell’Ordine dei Templari in Portogallo, con uno spettacolare centro storico, un fitto groviglio di stradine, dalla Rua Serpa Pinto all'antico quartiere ebraico. Si prosegue per Fatima, una vasta pianura dove la Vergine apparve a tre pastorelli il 13 maggio 1917. Lúcia, Jacinta e Francisco videro su un leccio la figura splendente di una Signora che ordinò loro di ritornare all'albero lo stesso giorno per sei mesi e nel 13 ottobre i pellegrini con loro erano 70.000. Sosta alla Basilica della S.S. Trinità, alla Cappellina delle Apparizioni e al noto Santuario, luoghi di pellegrinaggio visitati annualmente da oltre cinque milioni di pellegrini. Si riparte per Lisbona e, all’arrivo, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2 gennaio: Lisbona

Prima colazione e, con la guida e in autopullman, prima parte di visita della splendida capitale, sorta su sette colline, e suddivisa in bairros (quartieri) che rappresentano culturalmente le zone più importanti: Alfama (il più antico), Belém (monumentale), Bairro Alto (città alta) e Baixa (bassa). Si inizia dall'Alfama, antico quanto Lisbona, il cui nome deriva dall’arabo Al-hamma (bagni, fontane). È il vero cuore della città e raccoglie senza dubbio la storia moresca del Portogallo, con la Sé Cattedrale (secoli XII-XIV), inconfondibile per le due torri campanarie merlate e lo splendido rosone in stile romanico. Poi la Chiesa di Santo Antonio e la discesa a piedi del quartiere lungo le strade, piazzette e viuzze ricche di intensi profumi mediterranei e tipici palazzi ricoperti da preziosi azulejos. Dopo il pranzo in ristorante tipico continuazione della visita con il quartiere di Belém, il Palazzo Reale (oggi Presidenziale), il Padrão (monumento alle Scoperte) e la Torre de S. Vicente de Belém, progettata dai geniali fratelli Arruda nel singolare stile Manuelino. Infine il Monastero dei Jerónimos, dichiarato Patrimonio Mondiale Unesco, progettato dall'architetto Diogo de Boitaca e fatto costruire da Manuel I per celebrare il ritorno del navigatore portoghese Vasco da Gama, dopo aver scoperto la rotta marittima verso l'India. Sosta all'Antiga Fabrica de Pasteis de Belém per assaggio del più famoso dolce locale e rientro in hotel. Cena libera e pernottamento.

3 gennaio: Lisbona e Sinatra

Prima colazione e partenza per Sintra, deliziosa cittadina che rappresenta la fusione perfetta tra la bellezza del luogo e la grandiosità dei monumenti. All’arrivo visita del borgo, residenza estiva dei reali portoghesi e sicuramente fra i più ricchi e bei villaggi del paese. Sintra è dal 1995 Patrimonio Mondiale Unesco e tra le sue meraviglie si ricordano il Palazzo da Pena (prima metà del 1800) restituito alla bellezza dei colori originali, il Palazzo Monserrate e il Castello dei Mori. Splendido il Palazzo Nazionale da Villa (all’esterno assumono rilievo i comignoli conici della cucina, alti ben 33 metri, oggi simbolo della città) di cui si visita l’interno con le sale dei Cigni, dei Blasoni, delle Gazze e la splendida Cappella. In questo modo si ripercorre la storia dell’azulejo in Portogallo, di cui il Palazzo è ricchissimo, dagli esemplari arabo-ispanici portati da Manuel I fino ai pannelli bianchi e azzurri tipici del secolo XVIII. Al termine, pranzo in ristorante e rientro a Lisbona. Resto del pomeriggio a disposizione: suggeriamo un giro con il mitico tram (linea 28) che attraversa le viuzze della città vecchia. Cena libera e pernottamento.

4 gennaio: Lisbona - Milano - Trento

Prima colazione e la visita continua con il Bairro Alto, conosciuto di giorno per i negozi di artigianato e, di sera, per la vivace vita notturna e le numerose tascas (osterie portoghesi a conduzione familiare). Dal giardino di S. Pedro de Alcântara (belvedere sull’imponente Castello di S. Jorge) si parte in passeggiata verso Chiado e la Chiesa di S. Roque, la cui semplice facciata cela un interno straordinariamente ricco. Sosta Cafézinho facoltativo presso la Brasileira (bar emblematico di Lisbona che ricorda lo scrittore portoghese Fernando Pessoa rappresentato dalla sua statua all’ingresso) e passeggiata sino al Rossio, nella Baixa Pombalina, denominata così per l’architettura in stile Pombalino (dal Marchese di Pombal, che ricostruì Lisbona dopo il grande terremoto del 1755). L’eleganza del quartiere è sublime: dal boulevard Avenida Liberdade a piazza do Comércio, fino all’ascensore di Santa Justa, magnifico lavoro dell'architetto Mesnier du Ponsard, con struttura in ghisa arricchita da filigrana. Pranzo in ristorante e trasferimento al Parco delle Nazioni che ospita opere di grande valore architettonico contemporaneo come il ponte Vasco da Gama (il più lungo in Europa), la Gare do Oriente (del rinomato architetto Calatrava), il Padiglione Atlantico (per eventi di grandi dimensioni) e l'Oceanário, acquario tra i più grandi al mondo che espone più di 500 specie della biodiversità marina di quattro oceani. Al termine, proseguimento per l’aeroporto. Partenza con volo di linea delle ore 19.50 in arrivo a Milano alle ore 23.30. Rientro a Trento e località di partenza in autopullman Gt.


Quota di partecipazione

  • Euro 1500 - quota adulto base 25 persone per prenotazioni entro il 15 ottobre
  • Euro 1550 - quota adulto base 25 persone

Servizi compresi

  • Partenza Sottocasa
  • Viaggio da Trento all'aeroporto di Venezia e ritorno dall'aeroporto di Milano  
  • Voli di linea Tap Venezia / Lisbona / Milano
  • Tour del Portogallo in pullman GT
  • Guida per tutto il tour parlante italiano
  • Sistemazione in ottimi hotel 4****, in stanza doppia con servizi
  • 7 Pernottamenti con prima colazione
  • Trattamento di pensione completa in hotel e ristoranti dalla cena del 1° giorno al pranzo del 5° giorno
  • Cenone di Capodanno
  • 2 pranzi e 1 cena a Lisbona
  • 1 pranzo a Sintra
  • ½ litro acqua minerale ai pasti
  • Auricolari
  • Accompagnatore professionista
  • Assicurazione medico-bagaglio (che include Covid e fermo sanitario)

Servizi non compresi

  • Tasse di imbarco (soggette a riconferma) Euro 146
  • Tassa di soggiorno da pagare in loco Porto e Lisbona, a persona e a notte Euro 2
  • Bevande non indicate e caffè

Supplementi

  • Camera singola Euro 310
  • Pacchetto ingressi Euro 50 (Porto Chiesa di S. Francesco e la Bolsa; Coimbra Cattedrale e Università; Bathala Monastero di Santa Maria Victória; Alcobaca monastero di Santa Maria; Lisbona Monastero di Jeronimos; Sintra Palazzo reale da Villa)
  • Supplemento per gruppo base 20 persone Euro 70
  • Assicurazione annullamento All-Risks (full Covid) in camera doppia, a persona Euro 130
  • Assicurazione annullamento All-Risks (full Covid) in camera singola Euro 154

Riduzioni

  • Rinuncia “Partenza Sottocasa” Euro 10

I nostri hotel

  • Obidos - Josefa d’Obidos
  • Porto - Vila Galé Porto
  • Coimbra - Vila Galé Coimbra
  • Lisbona - Olissippo Marques de Sa

Note

  • Per iscriversi a questo viaggio è necessario essere munirti di Green Pass.

Condividi sui social

Galleria

Agenzia Viaggi Bolgia - Piazza Dante, 23 - 38122 Trento (TN) - Italy - Tel. +39 0461 238333 - P.IVA 00487150229
Orari agenzia da aprile 2021: lun - ven  9.00/12.30 - 15.00/18.00 - sabato su appuntamento