TOSCANA - LIVORNO la piccola Venezia e Borghi incantati

Periodo: dal 30/05 al 2/06
Quote a partire da 540,00 €
Durata soggiorno: 4 giorni, 3 notti
Tour operator: Viaggi Bolgia

info e prenotazione  scarica PDF

Informativa sulla privacy

30 maggio: Trento - Pistoia - Livorno

Partenza direttamente da casa Vostra con servizio di trasferimento privato. Ritrovo con il gruppo a Trento e località previste ed inizio del viaggio per Pistoia. Arrivo e pranzo in ristorante. A seguire, visita guidata della città: la Chiesa di Sant’Andrea, famosa per il pulpito di Giovanni Pisano; la facciata dell’Ospedale del Ceppo, con il caratteristico fregio in terracotta invetriata di Giovanni della Robbia; Piazza del Duomo, sulla quale si affacciano gli edifici più importanti della città (il Comune, il Palazzo Pretorio, il Campanile, il Duomo, il Battistero, il Palazzo dei Vescovi), la chiesa di San Giovanni Fuorcivitas e la medievale Piazza della Sala, sede di un pittoresco mercato. Al termine, proseguimento per Livorno, una vivace città sul Tirreno, con splendido lungomare, famoso per la sua terrazza monocromatica e i suoi tramonti indimenticabili. Sistemazione in hotel sul mare. Cena e pernottamento.

31 maggio: Bolgheri e Castagneto Carducci - Populonia, dodecapoli Etrusca sul mare

Prima colazione e partenza con la guida per la rilassante passeggiata nel borgo di Castagneto Carducci che si sviluppa attorno all’imponente castello medievale situato nel punto più alto del paese. Il suo piccolo centro è composto da stretti vicoli, belle piazze, botteghe e punti panoramici. Quindi salita a Bolgheri, il borgo toscano famoso per il viale di accesso, lungo ben cinque chilometri, una strada unica al mondo dichiarata monumento nazionale, bene d’interesse artistico, storico e patrimonio paesaggistico: il Viale dei Cipressi. La fama di questo percorso è dovuta alla famosa poesia “Davanti San Guido” di Giosuè Carducci, che qui trascorse parte della sua infanzia:

…”I cipressi che a Bolgheri alti e schietti Van da San Guido in duplice filar,
Quasi in corsa giganti giovinetti, Mi balzarono incontro e mi guardar.”…

Bolgheri, sovrastato del magnifico castello dei Conti della Gherardesca, catapulta il visitatore nel Medioevo con le case in pietra, le botteghe artigianali, enoteche e osterie che offrono prodotti tipici legati alla tradizione enogastronomica del luogo. La zona, ricca di vigneti e cantine, è ricordata per la produzione di vino di eccellenza: l’Ornellaia, il Masseto e il Sassicaia, tra i vini più pregiati al mondo. Contribuiscono alla suggestione del luogo una serie di antiche chiese, come quella di Sant’Antonio e quella dei Santi Giacomo e Cristoforo, così come la casa d’infanzia del poeta e l’Oratorio di San Guido, un tempio esagonale commissionato dalla famiglia della Gherardesca. Pranzo tipico in osteria. Nel pomeriggio breve trasferimento a Populonia, una delle dodici città della Dodecapoli etrusca, l’unica di fronte al mare, un'esperienza unica per chi ama la natura e la storia.

Populonia è un’antichissima e importantissima città etrusca, uno dei dodici centri chiamate Dodecapoli, le città-stato che facevano parte dell’Etruria. Ancora oggi racchiude moltissimi tesori ad iniziare dalla rocca, sorta sull’acropoli dell’antica Pupluna e poi edificata nella prima metà del secolo XV, che s’impone tra le viuzze strette e lastricate del centro storico. Qui il tempo sembra essersi fermato in un’epoca passata grazie ai resti della città antica, mura etrusche, antichi edifici d’epoca romana e medievale, la torretta che regala una splendida vista a 360°.

Visita del Parco archeologico di Baratti e Populonia è un vero e proprio museo della civiltà etrusca a cielo aperto affacciato sul Tirreno e comprende i resti dell’antica Populonia. Diviso tra parte alta e bassa, il parco mostra due necropoli etrusche, le cave e gli antichi quartieri industriali dove si lavorava per produrre ferro, templi, edifici, capanne e mosaici ricavati lungo le mura e risalenti alla fase romana. Al termine, rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

1 giugno: Livorno Medicea

Dopo la prima colazione, con le due guide, passeggiata in centro iniziando dal mercato, una delle strutture architettoniche più interessanti di Livorno, costruito intorno alla metà del XIX secolo con l'utilizzo di ferro e vetro, ancora oggi considerato il mercato coperto più bello d’Europa. Proseguimento per Piazza della Repubblica, una delle piazze più grandi d’Italia, costruita sopra il Fosso Reale, nota come «Voltone» per la presenza della grande volta (240 metri) che copre il Fosso e che crea la piazza stessa. Quindi il quartiere “Ovo Sodo”, il simpatico nome con cui viene chiamato il rione Benci-Centro per i suoi colori bianco-giallo e per l’omonimo film, qui girato, di Paolo Virzì. Nel quartiere troviamo il Duomo, la Chiesa di Santa Giulia (patrona della città), la Chiesa degli Olandesi a testimonianza di Livorno come luogo di incontro di culture e religione diverse, la statua del Granduca Leopoldo II. Infine il famoso monumento ai Quattro Mori, collocato all’ingresso della città dal mare, che è l’emblema di Livorno, commissionata dal Granduca Ferdinando in persona nel 1609. Pranzo in ristorante tipico con il caciucco alla livornese.

Ebbene sì, anche Livorno custodisce alcune tradizioni culinarie da non lasciarsi sfuggire ... un piatto di autentico cacciucco. Gli ingredienti non sono altro che un misto di vari pesci cotti a lungo e serviti con del pane tostato, squisito.

Nel pomeriggio, bellissima escursione in battello ai fossi livornesi seguita dalla visita del Quartiere Venezia, il centro storico antico.

Livorno, la città toscana fondata dalla famiglia dei Medici, possiede un sistema unico di antichi Canali, i cosiddetti “Fossi”. Navigando attraverso queste vie d’acqua, il tour in battello dei canali Medicei offre una prospettiva inusuale e sorprendente, tra palazzi eleganti e rioni pittoreschi, chiese e antiche fortezze.

L’architetto senese Giovanni Battista Santi, agli inizi del Settecento, ideò un nucleo a forte valenza commerciale, con una serie di magazzini e abitazioni collocate proprio alle spalle del porto. La presenza di numerosi canali e la conseguente necessità di realizzare fondazioni sull’acqua, applicando tecniche importate direttamente dalla laguna veneta, portarono ad identificare il quartiere col nome di Venezia Nuova. Nel 2002 i canali di Livorno sono stati aggiunti alla lista dei luoghi Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. A seguire visita della Fortezza Vecchia, che la tradizione vuole iniziata nell’XI secolo da Matilde di Canossa e, successivamente, nel 1505, Antonio da Sangallo il Vecchio, su commissione del cardinale Giulio de’ Medici, progettò una nuova ed ulteriore fortificazione, che comprendesse al suo interno la Torre e la Quadratura. Cena e pernottamento in hotel.

2 giugno: Livorno - Lucca - Trento

Prima colazione e partenza per Lucca. Incontro con la guida per la visita della splendida città cinta dalle celebri mura cinquecentesche: il Duomo romanico, iniziato nell’XI secolo con, al suo interno, la straordinaria tomba di Ilaria del Carretto, capolavoro di Jacopo della Quercia, quindi Piazza San Michele, animato centro cittadino, S. Michele in Foro, esempio tipico di architettura pisano-lucchese, S. Frediano, dalla semplice e nobilissima facciata con all’interno altri capolavori di Jacopo della Quercia, Palazzo Mansi, Via Fillungo e Via Guinigi, interamente medioevale con, ai lati, le trecentesche case in laterizi dei Guinigi, l’Anfiteatro Romano, costruito tra il I e II secolo d.C. .

Lucca è una delle città d’arte più belle ed amate della Toscana, soprannominata la Città dalle 100 chiese, per la sua incredibile collezione di luoghi di culto, l’unica fra le città-stato ad aver conservato la propria indipendenza fino al 1847. Le circostanze storiche hanno fatto di Lucca una splendida isola fortificata, che conserva all’interno delle sue mura un vero e proprio patrimonio artistico e architettonico.

Tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel tardo pomeriggio, partenza per il rientro a Trento e località di provenienza con trasferimento privato a casa Vostra.



Quota di partecipazione

  • Euro 540 - quota adulto base 30 partecipanti
  • Euro 460 - quota bambino 0-12 anni non compiuti

Servizi compresi

  • Partenza Sottocasa*
  • Viaggio in autopullman Gt
  • Sistemazione in hotel 4 stelle, camera doppia con servizi
  • 3 pernottamenti con prima colazione
  • 3 cene e 3 pranzi
  • Bevande durante i pasti
  • Guida per le visite in programma (una ogni 20 persone per Livorno)
  • Giro in battello nei fossi di Livorno
  • Degustazione in confetteria
  • Auricolari
  • Accompagnatore professionista
  • Assicurazione medico-bagaglio

Servizi non compresi

  • Pacchetto ingressi (Duomo e Fuoricivitas/Pistoia; Duomo e San Frediano/Lucca; Populonia) Euro 26

Supplementi

  • Camera singola Euro 30
  • Assicurazione annullamento in camera doppia Euro 36 a persona
  • Assicurazione annullamento in camera singola Euro 41
  • Supplemento base 25 partecipamenti Euro 35
  • Supplemento base 20 partecipanti Euro 90

Riduzioni

  • Rinuncia al servizio “Partenza Sottocasa” riduzione di Euro 10 a personali

Partenza Sottocasa

*Passeremo a prendervi sotto casa per portarvi al punto di ritrovo con il gruppo e vi riporteremo a casa al rientro dal viaggio. Il servizio è attivo nella città di Trento e verrà effettuato su base collettiva o individuale, da richiedere all’atto della prenotazione e fino ad esaurimento posti. Il servizio è facoltativo e con supplemento nelle altre località.

Condividi sui social

Agenzia Viaggi Bolgia - Piazza Dante, 23 - 38122 Trento (TN) - Italy - Tel. +39 0461 238333 - P.IVA 00487150229
Orari agenzia da aprile 2021: lun - ven  9.00/12.30 - 15.00/18.00 - sabato su appuntamento